L’Atletico Chiaravalle vince la COPPA MARCHE!

AtleticoChiaravalleVsCantineRiuniteTolentino "Il cielo è rosanero sopra Porto San Giorgio", questa la frase più pronunciata al termine della sfida vinta dall'Atletico Chiaravalle per 4 a 1 sul Cantine Riunite Tolentino. La formazione chiaravallese e la Coppa Marche si erano lasciati, un anno fa, con la sconfitta per 2 a 0 ai supplementari contro la Jesina. Stavolta di fronte alle rosanero, c'era la formazione del Cantine Riunite Tolentino, che nei turni precedenti era stata in grado di eliminare due big del torneo: Jesina e Civitanovese. Si arrivava quindi ad una finale tra 2 squadre che hanno rispetto e stima reciproca sia sportivamente che umanamente. Una finale che l'Atletico Chiaravalle ha fatto sua con un secondo tempo magistrale dopo essersi scrollata di dosso un pò di paura subentrata dopo i primi 30 minuti. La prima frazione di gioco inizia con l'Atletico che mantiene il pallino del gioco, non riuscendo però a trovare facili sbocchi nella difesa ben organizzata dal Tolentino. Il lampo arriva però al 4° minuto quando Jlenia Gabrielli, ancora a secco nel torneo, deposita in rete una deviazione su tiro di Amedano, portando in vantaggio le rosanero. Dopo il gol subito, il Tolentino attacca con più convinzione e con le chiaravallesi che si schiacciano un pò troppo, complici anche errori in fase di impostazione. Al 13° arriva il pareggio, con un'indecisione della retoguardia chiaravellese che, permette a Porfiri di battere Pizi, fissando il punteggio sull'1 a 1. Un pò di paura subentra nelle menti delle nostra ragazze che provano a scuotersi ma trovano la retroguardia del Tolentino sempre attenta e pronta a far male con veloci ripartenze. Nel secondo tempo cambia il copione, con le chiaravallesi più coraggiose, più convinte e più decise a prendersi la vittoria e con una Jlenia Gabrielli, che fa capire quanto non le piace rimanere a secco per troppe partite. Al 33° minuto batte, sul primo palo, il portiere avversario per il 2 a 1, poi al 43° segna un gol capolavoro: un destro potente e angolato che entra in rete dopo aver "tolto le ragnatele" dall'incrocio. Il Tolentino a questo punto prova la mossa del portiere in movimento, schierando Romagnoli in porta. Verri e Catena comandano alla perfezione la fase difensiva e proteggono bene Pizi da pericoli eccessivi. Al 59° minuti arriva il sigillo sul match, a firmarlo è Claudia Catena che, con un potente tiro, batte Romagnoli per il 4 a 1. Al fischio finale arriva l'esultanza dei tifosi sugli spalti e delle ragazze in campo per aver raggiunto questo importante risultato. Onore al Tolentino che si conferma una società fatta di persone e giocatrici serie, professionali e da un importante valore umano. La dedica per la conquista di questa Coppa va a tutte le nostre splendide ragazze, ai ragazzi dello staff tecnico e dirigenziale e a tutti coloro che ci seguono e ci aiutano a portare avanti questa splendida realtà chiamata ATLETICO CHIARAVALLE.